Direttiva PED 2014/68/UE

Introduzione

La marcatura CE di prodotto è obbligatoria per tutti i prodotti per i quali esiste una direttiva comunitaria e consente la commercializzazione degli stessi all'interno della Comunità Europea. Un prodotto per essere commercializzato/importato nella Comunità, deve essere conforme alle prescrizione stabilite nella Direttiva in cui ricade.

La Direttiva Attrezzature in Pressione (PED) 2014/68/UE disciplina la progettazione, la costruzione, l’equipaggiamento e l’installazione in sicurezza di attrezzature in pressione e si applica quando le attrezzature lavorano ad una pressione superiore a 0.5 bar per cui è richiesta un’accurata analisi per determinarne i rischi. Al fine della libera circolazione delle attrezzature soggette a tale Direttiva, è necessario predisporre apposito Fasciolo Tecnico costituito anche dall’analisi dei rischi, documenti propedeutici al raggiungimento della

Marcatura CE e redatti in conformità alle prescrizione stabilite nella Direttiva 2014/68/UE . In base alla tipologia di attrezzatura, e della categoria in cui ricade secondo la Direttiva in oggetto, si possono presentare due casi differenti:

  • Autocertificazione – Il costruttore redige apposito Fascicolo Tecnico e dichiara che il prodotto è conforme ai Requisiti Essenziali di Sicurezza stabiliti dalla Direttiva in oggetto, emettendo la dichiarazione di conformità
  • Coinvolgimento dell’Ente terzo – Il costruttore redige apposito Fascicolo Tecnico ed il prodotto, se rispecchia i requisiti di sicurezza stabiliti dalla presente Direttiva, è dichiarato conforme e marcato CE da un Ente Notificato.

La Direttiva PED inoltre classifica i rischi connessi all’utilizzo delle apparecchiature in pressione in quattro categorie (I, II, III e IV). In particolare per le categorie II, III e IV è previsto l’obbligo di intervento dell’Organismo Notificato.

La Nuova Direttiva 2014 /68/UE PED, è entrata in vigore il 19 luglio 2016 con la novità assoluta di comprendere tra le apparecchiature anche le tubazioni a pressione e i recipienti per liquidi. Con essa cambiano anche diversi Moduli Certificativi con cui il fabbricante e il progettista, attraverso l’intervento degli Organismi Notificati, vanno a costruire e valutare la propria attrezzatura in pressione.

Le industrie petrolchimiche, le industrie chimiche e farmaceutiche, le industrie del settore alimentare, le lavorazioni meccaniche con impiego di presse costituiscono solo alcuni degli esempi di attività coinvolte dalla direttiva.

Obiettivo

Il corso fornisce le informazioni necessarie alla corretta applicazione della Marcatura CE di prodotto, in conformità alla Direttiva PED 2014/68/UE , ai requisiti di sicurezza e agli adempimenti da essa richiesti. Il corso inoltre si pone l’obbiettivo di fornire a chi opera nel campo della sicurezza (RSPP, ASPP, consulenti e tecnici) le necessarie informazioni e competenze per affrontare la complessa articolazione degli obblighi previsti dalle normative anche alla luce del Testo Unico modificato dal Dlgs. 106/09.

A chi si rivolge.

Consulenti in ambito della sicurezza, progettisti di impianti industriali e apparecchiature in pressione, personale tecnico, addetti agli acquisti, RSPP ed addetti alla sicurezza di fabbricanti e di utilizzatori di attrezzature in pressione.


Programma

  • Presentazione della Direttiva PED 2014/68/Ue e confronto con la Direttiva 97/23/CE.
  • Attrezzature ed insiemi: definizioni
  • Categoria di rischio di un insieme e procedure di valutazione della conformità
  • Enti Notificato  Riparazioni e modifiche
  • I Requisiti Essenziali di Sicurezza
  • Analisi dei rischi
  • Messa in servizio ed esercizio degli insiemi
  • Verifica finale apposizione della marcatura e redazione della Dichiarazione di Conformità
  • Le procedure di valutazione della conformità
  • La prima verifica periodica e le successive, dei sistemi e delle attrezzature in pressione: Campo di applicazione ed esclusioni dal regime di verifiche periodiche.
  • Periodicità delle verifiche e soggetti abilitati alle verifiche secondo il DM 11/4/11
  • Recipienti e tubazioni non certificati da alcuna norma di costruzione: campo di applicazione, procedure per la denuncia all’INAIL (art. 16 del DM 329/04) e successivo regime di verifiche periodiche
  • Conclusioni

Docenti

I docenti sono Ingegneri meccanici con esperienza comprovata nella Marcatura CE di prodotto e nella messa in sicurezza delle macchine.

Durata

8 ore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: